Supporto clienti + 39 049 7800207

Restauro tappeti

RESTAURO TAPPETI BERSANETTI PADOVA

Restauro tappeti, arazzi e tessili antichi dal 1978

Occupandoci di tappeti pregiati, non potevamo trascurare il servizio importantissimo che riguarda il restauro dei tappeti, fondamentale anche nell’assistenza post-vendita.

  • Restauro conservativo di tappeti nuovi e antichi.
  • Restauro di tappeti Kilim, Sumak o annodati.
  • Ricostruzione dei buchi di qualsiasi tipo.
  • Restauro di frange, bordi, rinforzi trame alle testate.
  • Riannodatura dei nodi mancanti.

Esistono diversi modalità di restauro di un tappeto:

  • Un restauro più “economico” o più “costoso” a seconda del risultato che si vuol ottenere.
  • Un restauro di “conservazione”.
  • Un restauro di “ricostruzione delle parti mancanti”.

Logicamente il restauro di un tappeto fatto “in economia” non può garantire lo stesso risultato di un lavoro più costoso che necessita di diverse ore in più di lavoro e di una maggiore complessità delle procedure.

La scelta di un restauro conservativo anziché di ricostruzione, di solito, ci viene richiesto da musei o collezionisti che non vogliono creare “falsi” del tappeto o dell’arazzo.

Per il cliente privato o per il commerciante il problema non si pone: vogliono un restauro del tappeto a regola d’arte e qualora fosse necessario, di una “ricostruzione”, ammesso che ne valga la pena. Questo lo sottolineiamo perché se il tappeto ha un valore che giustifica la spesa, conviene farlo.

In caso contrario, siamo noi a consigliare un lavoro il più economico possibile.

Restauro tappeti :
Ricostruzione della testata di un antico Tappeto Agra

Dopo aver preparato le trame (immagine 2), vengono inseriti i nodi con le lane di colore corrispondente per la ricostruzione del soggetto (immagine 3), terminando con la rasatura del vello allo stesso livello del tappeto.
(clicca sulla lente per ingrandire l’immagine)

Restauro tappeti Bersanetti Padova

Restauro
tappeti
orientali

Ecco le nostre restauratrici
all’interno del laboratorio
di restauro.

RESTAURO-TAPPETI BERSANETTI PADOVA

RESTAURO-TAPPETI-BERSANETTI-PADOVA

Se aspetti troppo il danno aumenta ! !

RICHIEDI PREVENTIVO

Restauro tappeti : Il preventivo per un buon restauro.

Altro aspetto molto importante da considerare è il preventivo.

Spesso, nei restauri complicati, è praticamente impossibile anche per noi conoscere esattamente quante ore di lavoro saranno necessarie. Si tratta di un lavoro di artigianato dove non esistono macchine o computer, ma solo l’occhio e la mano di esperti del settore.

Nel caso di tappeti molto danneggiati, d’accordo con il cliente, viene fissato un budget di spesa. Quindi, si parte restaurando prima le zone maggiormente rovinate, passando, successivamente, a quelle meno rovinate. Una volta raggiunto il limite di spesa e visto il risultato, il cliente decide se continuare il lavoro o meno.

Purtroppo i tappeti fatti a mano sono soggetti a rompersi o consumarsi nelle parti maggiormente soggette al passaggio di persone.

Il nostro consiglio è di tenere sempre sotto controllo i vostri tappeti: fare un piccolo restauro costa molto meno di uno molto grande dovuto a trascuratezza.

Restauro tappeto Shirvan
Restauro tappeto Shirvan, rimessaggio nodi mancanti

RESTAURO TAPPETI – Il restauro di bordi e frange
Nel video a fianco ti mostriamo in pochi minuti come avviene il restauro di bordi e frange ad un tappeto persiano di Isfahan della prima metà del ‘900. Questo è il problema più frequente che si riscontra nei tappeti orientali, risolvibile abbastanza facilmente.

Restauro tappeti : video restauro di tappeto Meshed  >>

Hai un vaso sopra ad un tappeto? Meglio controllare sotto il piatto, ogni tanto.

Il tappeto Meshad si è “bevuto l’acqua della pianta” perché il piatto perdeva. Potrebbe succedere anche a chiunque di scoprire che sul tappeto preferito si è creato un buco del diametro di mezzo metro.

Ecco il risultato dopo il nostro intervento di restauro.

Restauro tappeti : Rimessa dei nodi a Shirvan Lesghi antico

Si tratta di un tappeto Shirvan Lesghi a stelle antico che purtroppo è stato un po’ troppo trascurato, tanto da sembrare tutto bucato per i tanti nodi che gli mancano. Trame ed orditi sono ancora buoni e questo ci permette di riannodare i nodi mancanti nella sua struttura originale scegliendo lane con colori adeguati.

Il nostro laboratorio di restauro è dotato di tavoli retro-illuminati; questo ci permette di identificare molto bene i nodi mancanti. Nell’immagine sono ben visibili gli spazi dove passa la luce; sono quelli dove vanno messi i nodi.

N.B. Cliccando sulle immagini le puoi vedere ancora più grandi.


Importante nel restauro tappeti:

Prima di essere restaurati, i tappeti devono essere lavati, per ottimizzare le fasi di analisi, ricostruzione e riparazione:

  • Sono più evidenti le zone da restaurare.
  • I colori originali si distinguono meglio.
  • Sono assicurate le migliori condizioni igieniche per l’artigiano addetto al restauro.
  • Salubrità dei locali adibiti al restauro, nei quali sono stoccati diversi tappeti.

In fondo, nessuno vorrebbe che il proprio tappeto pulito
venga accostato ad altri tappeti sporchi!


restauro tappeto Isfahan
Restauro tappeto Isfahan, ricostruzione di un buco

Richiedi preventivo e ritiro per il restauro dei tuoi tappeti a info@gb-rugs.com

bersanetti restauro tappeti a Padova

Restauro tappeto Hectyor Guimard aggiudicato  il 24-11-15 da Sotheby’s a Parigi

Il tappeto, creato a fine ‘800 per Le Castel Béranger di Parigi, non era mai stato lavato, ne restaurato: aveva la bellezza di 43 buchi piuttosto grandi da ricostruire e moltissime zone indebolite da rinforzare. Con quasi due mesi di lavoro siamo riusciti ad ottenere un ottimo risultato. Un problema non facile, data la notevole dimensione di m 6 x 4 e lo stato di indebolimento in cui giaceva, è stato il riuscire a lavarlo molto bene senza che aumentasse il lavoro di restauro, ma con i dovuti accorgimenti ci siamo riusciti egregiamente.

tappeto art-nouveau Hectyor GuimardRestauro tappeto di fine ‘800 – Il tappeto di Hector Guimard per Le Castel Béranger di Parigi

Per il restauro del tappeto, durato circa tre mesi, il problema e stato il colore della lana. Essendo un tappeto senza disegni, praticamente a campo libero, realizzare i due colori dalla lana. Il colore del tappeto poi non era tutto uguale; presentava zone più o meno consumate e sbiadite: in pratica si trattava di colori diversi.  Guardandolo da vari punti, dopo aver messo i nodi, si hanno  sfumature di colore diverse. Quindi dovevamo fare colori leggermente diversi a seconda della posizione in cui doveva essere eseguito il restauro. Comunque ci siamo riusciti in modo egregio.